La Pastorella

  la “Pastorella” è una composizione strumentale che imita il suono delle cornamuse

   e  risale al XII o XIII sec.

Già nel 1800 alcuni zampognari provenienti dai monti dell'Abruzzo e dalla Ciociaria    vestiti con costumi pittoreschi, percorrevano le strade della città suonando la Zampogna e il piffero.

Agli ultimi rintocchi della sera del 23 e dopo la mezzanotte del 24 dicembre, vigilia del Natale,le strade cittadine, come vuole la tradizione, sono percorse da gruppi musicali per perpetuare il magico rito delle “Pastorelle”.
 

I Pastorellari camminano tutta la notte per le vie della città  avvolta nel silenzio... le luci  si accendono man mano che si diffondono le note di Tu scendi dalla stelle, Astro del ciel, Bianco Natale,   quasi ad indicar  loro la strada come ai Re Magi.

Camminano e suonano iPastorellari , fino alle sei del mattino .. fino   alla prima messa  dopodichè si ritrovavano con i vecchi suonatori che li aspettano in finestra e da loro guidati continuano a suonare quelle commoventi , dolcissime e melodiose  note..