Ho sognato
                 
     Ho sognato che il Bambino
     venne presso il mio lettino
    e mi disse dolcemente:
    "Per Natale non vuoi niente?"
    Io pensai per prima cosa
    a te mamma sì amorosa
    a te babbo, buono tanto,
    e gli dissi:"Gesù santo,
   babbo e mamma benedici,
   fa' che sempre sian felici!"

 

 

Io son Dicembre

Io son Dicembre, vecchietto, vecchietto,
l'ultimo figlio dell'anno che muore.
Ma quando nasce Gesù benedetto
reco nel mondo la pace e l'amore.
Porto col ceppo girando i camini
dei bei regali ai bimbi piccini.

 

 

    Brilla in cielo una stella

              

    Brilla nel cielo una stella
    Con la coda lunga e bella.
    Si ode dentro la capanna,
    una dolce ninna-nanna.
   C'è un bambino biondo, biondo
   Col visetto tondo, tondo,
   che riceve doni e fiori
   dagli umili pastori.

 

 

Babbo Natale

Babbo Natale
quest'anno verrà
e nel suo sacco che ci sarà?
Treni blú, bambole grandi
Macchine rosse e telefoni gialli
E pennarelli di tutti i colori
Per fare un fiore nel cielo là fuori.
E adesso è ora di andare a letto
E mentre dormo tu scendi dal tetto
Per lasciare i doni a tutti i bimbi buoni.

    Auguri

            

    Son piccoletto e biricchino
    Ma ho tanto buono il cuoricino.
    E per Natale so ritrovare
    Cose bellissime da augurare.
    Per te, mamma dal dolce viso,
    la nostra casa un Paradiso.
    Il babbo immerso nei suoi affari
    Abbia salute e anche i denari.
    A tutti Voi conceda Iddio
    Un cuore buono, un cuore pio.
    Che devo dire non so più...
    Ci benedica il buon Gesù!

Natale è festa di gioia e pace

Natale è festa di gioia e pace,
ogni rancore si spegne o tace;
tutto si scorda, tutto sì oblia,
deve esser giorno sol d'allegria.
Dunque scordatevi, o miei diletti,
le mie mancanze e i miei difetti.
Se io promettessi di essere buono,
mi neghereste forse il perdono?
Tace la mamma, tu, babbo, taci.
Son dunque assolto: che io vi baci!